Fatturazione elettronica: come funziona? Ecco tutte le risposte!

Fatturazione elettronica: come funziona? Ecco tutte le risposte!

19 ottobre 2018|Categoria: Aggiornamenti, ERP|

Fatturazione Elettronica B2B: cosa dice la legge?

Con il Decreto Legge 79/2018 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 28 giugno 2018 è stato prorogato al 1° gennaio 2019 l’obbligo di fatturazione elettronica B2B per le cessioni di carburanti per motori ad uso autotrazione rese da impianti stradali di distribuzione.

Dal 1° gennaio l’obbligo di fatturazione elettronica, oltre che per i benzinai, varrà anche per aziende, professionisti, PA e partite IVA. Quindi meglio non attardarsi e capire subito quali passi fare, per arrivare sereni al nuovo anno!

Cos’è, in sostanza, la fatturazione elettronica?

La fatturazione elettronica è un sistema digitale di emissione, trasmissione e conservazione delle fatture. Questo sistema permetterà di abbandonare per sempre il supporto cartaceo, quindi tutti i relativi costi di stampa, spedizione e conservazione.

Basterà allora che io invii le mie fatture in formato digitale?

Per essere a norma di legge questo non è sufficiente. È fondamentale che le fatture siano prodotte in un nuovo formato digitale, chiamato XML.

Ho sentito parlare di XML: cos’è e come funziona?

Ogni anno in Italia vengono scambiati 1,5 miliardi di € in fatture. Il 5,3% di queste (circa 80 milioni di €) è in formato fattura elettronica XML, il resto (1,42 miliardi di €) è costituito da fatture cartacee o in formato PDF.

Dal nuovo anno le fatture elettroniche dovranno essere prodotte, trasmesse, archiviate e conservate nel nuovo formato digitale chiamato XML (Extensible Markup Language). Si tratta di un linguaggio informatico in grado di definire e controllare il contenuto di un documento, verificandone le informazioni secondo i controlli previsti per legge.

Le aziende italiane sono già pronte?

Il focus sulla situazione di grandi, medie e piccole imprese viene da uno studio recentemente condotto dall’Osservatorio Fatturazione Elettronica e eCommerce B2B del Politecnico di Milano. A fare da campione sono state 126 grandi imprese (con oltre 250 dipendenti) e 218 medie, piccole e microimprese (con meno di 250 dipendenti).

Dati alla mano, la maggior parte delle aziende italiane è pronta ad affrontare il nuovo obbligo. In particolare, il 69% delle PMI e microimprese e l’84% delle grandi aziende considerano la fatturazione elettronica uno strumento utile per ottimizzare i processi e ridurre l’evasione fiscale. Minima è invece la percentuale delle imprese (9% delle Piccole e Medie Imprese e il 5% delle grandi imprese) che non ha ancora deciso come fare fronte all’obbligo di legge.

E le altre aziende?

Le altre aziende prese in esame hanno stabilito di puntare sull’adeguamento del proprio sistema ERP o gestionale aziendale, sull’outsourcing o su una soluzione mista preferendo, nel caso di PMI, rivolgersi al proprio commercialista di fiducia.

Quali saranno i vantaggi della fatturazione elettronica b2b per le aziende?

  1. Lotta all’evasione
    Secondo le parole di Claudio Rorato, Direttore dell’Osservatorio Fatturazione Elettronica e eCommerce B2B del Politecnico di Milano: «in Europa ci sono 160 miliardi di euro di evasione IVA di cui 40 miliardi, e cioè ben il 25%, sono evasi in Italia. Di questi, circa 25 miliardi sono intercettabili con la fatturazione elettronica».
    Da gennaio 2019, con l’obbligo di fatturazione elettronica tra privati, si avrà a disposizione un ulteriore strumento per contrastare l’evasione fiscale. Il vantaggio per aziende grandi e piccole, a detta dello stesso Rorato, sarà considerevole.
  2. Risparmio immediato
    L’Osservatorio del Polimi ha inoltre stimato che la sola introduzione di una soluzione per la gestione della fatturazione elettronica, permetterà alle imprese di risparmiare tra i 5,5 e gli 8,2 euro a fattura.
    La digitalizzazione dell’intero ciclo dell’ordine permetterebbe un risparmio tra i 25 e i 65 euro per ciclo, snellendo la gestione e archiviazione di tutti i documenti.

Quale soluzione scegliere per la mia azienda?

La soluzione più veloce e pratica, per sfruttare al massimo gli aspetti positivi derivanti dalla nuova normativa, sarà integrare il processo di fatturazione elettronica con i sistemi gestionali e informativi dell’azienda.

Sonar Italia ha stretto un accordo con Infocert, uno tra i maggiori operatori del settore. Per darti la possibilità di gestire la fatturazione, nonché la relativa archiviazione a norma di legge, in maniera semplice, comoda e integrata!

Cosa significa integrata?

Significa che l’invio delle fatture elettroniche, la verifica della ricezione, il ricevimento delle fatture fornitori e la relativa pre-registrazione saranno totalmente integrati e automatizzati in Sonar Enterprise. Senza utilizzo di prodotti di terzi!

In più, sarà possibile estendere l’archiviazione elettronica anche al resto della documentazione, direttamente da Sonar sugli ambienti Infocert.

Hai ancora qualche dubbio? Contattaci per un incontro!
Chiamaci allo 049 8056623 o mandaci un messaggio.