Città intelligenti e apprendimento automatico

Le città intelligenti possono costituire un caso interessante di utilizzo dell’apprendimento automatico. Una città automatica è altamente dipendente dalla tecnologia intelligente, inclusi apprendimento automatico e intelligenza artificiale. Al suo interno i sensori connessi, i dispositivi intelligenti e le reti IoT si integreranno completamente con infrastrutture urbane, sicurezza, abitazioni, trasporti, servizi pubblici. In questo contesto, gli algoritmi di apprendimento automatico e le piattaforme di intelligenza artificiale saranno usate per migliorare:

  •         la sicurezza pubblica, l’abitazione, i trasporti ed i servizi
  •         l’educazione pubblica e privata a tutti i livelli
  •         la qualità della vita
  •         la capacità del governo di prevedere le necessità future con grande accuratezza.

Queste isole urbane in crescita sono il sacro Graal delle grandi compagnie. Infatti, i data brokers si scatenano per trarre profitto dai big data di consumatori e imprese commerciali, proprio tramite piattaforme analitiche e di apprendimento automatico.

Smart things, apprendimento automatico e futuro

Ricapitolando, quando si parla di apprendimento automatico è importante ricordare tre cose:

  •   ci sono tre tipi di sviluppi guidati dai dati: retrospettivi, here and now, predittivi.
  •   l’apprendimento automatico è la tecnologia che trova automaticamente schemi nei tuoi dati e li usa per fare previsioni per nuovi data points disponibili.
  •   gli algoritmi decisionali possono essere divisi in base alle decisioni dettate da: leggi, ragionamenti statistici, apprendimento automatico e intelligenza artificiale.

L’ironia della tecnologia intelligente è che molti consumatori e uomini d’affari sono progressivamente frustrati dalla loro incapacità di comprenderla ed adattarla alle proprie esigenze, rischiando di non ottenere i risultati desiderati. Senza contare il timore, spesso infondato, di mettere a repentaglio la sicurezza dei propri dati. Sarà difficile per molti prepararsi ad un mondo dove sempre più decisioni personali e di lavoro saranno influenzate, o direttamente prese, da sistemi di intelligenza artificiale.  Un giorno, forse, le macchine non solo aiuteranno a individuare opportunità immediate, ma saranno in grado di predire il punto in cui nasceranno nuove cruciali opportunità future, aiutando gli uomini a prendere decisioni informate sulle migliori scelte

Tornando alla nostra realtà: un buon sistema di business intelligence, in grado di collegare i dati interni all’azienda -indipendentemente dalle loro origini- con fonti di big data esterni, permette già oggi analisi come quelle teorizzate! Facciamo un esempio: nel campo della moda l’incrocio dei dati relativi al tempo atmosferico previsto con quelli relativi agli ordinativi permette già oggi di prevedere quale sarà l’andamento stagionale degli ordini. Grazie ai sistemi di apprendimento intelligente, le previsioni diverranno sempre più precise, anno dopo anno.

Ancora qualche dubbio? Niente paura, Sonar è pronta per accompagnarvi nella rivoluzione industriale 4.0!