Retribuzione- superminimo- assorbimento sì e no

 

Il superminimo è quella voce di paga ricorrente che, lo dice la parola stessa, eccede i minimi tabellari previsti dal Contratto Collettivo. Può essere individuale o collettivo.

Nel primo caso rappresenta una quota di retribuzione che sta nella piena disponibilità delle parti contraenti, che possono regolare come meglio credono. In genere viene attribuito/concordato per compensare particolari meriti del lavoratore o la speciale qualità del lavoro, o la maggiore onerosità delle mansioni svolte, o certe responsabilità, o più semplicemente per garantire una determinata retribuzione netta mensile.

 

La sentenza

in pillole

Sciopero coincidente con festività- illegittima la trattenuta sulla retribuzione

Corte di Cassazione – Ordinanza n. 9028 del 01 aprile 2019

 

La Cassazione ha giudicato antisindacale la condotta di un’azienda, rea di avere applicato la trattenuta dallo stipendio, a tutti i dipendenti risultati assenti nei giorni di turno festivo, coincidenti con uno sciopero proclamato dalle organizzazioni sindacali. I giorni interessati dallo sciopero? Lunedì di Pasqua,  25 aprile e 1° maggio.

 

 

 

Neolaureati progettano il futuro digitale di una importante azienda italiana

 

Dodici neolaureati, di età compresa fra i 25 e i 30 anni, con competenze trasversali in vari ambiti (tecnico, giuridico economico, umanistico) sono stati selezionati da una importante azienda siderurgica con sede nel bresciano. Attraverso un piano di comunicazione, che ha coinvolto decine di università e uffici di placement, i ragazzi sono stati scelti per essere inseriti in un progetto aziendale denominato “e-farmer house”. Mission? Secondo le parole del responsabile HR sarà: “la fertilizzazione digitale in un’ottica trasversale, non verticale ma orizzontale: vogliamo rompere gli schemi consolidati all’interno dell’azienda”.

 

 

Sei interessato alle news dal mondo del lavoro?

Scopri di più, clicca qui!