La generazione “sandwich”: i lavoratori di mezzo fra cura dei figli e familiari anziani non autosufficienti

Si calcola che in Italia ci siano almeno 8 milioni di persone che si occupano abitualmente e con costanza di familiari non autosufficienti. Un vero e proprio esercito.  Molte di queste persone, si stima almeno una su tre, lo fanno in parallelo con il proprio lavoro principale, in alcuni casi anche senza renderlo noto ai colleghi di lavoro, per  ragioni di riservatezza. Un lavoro di cura ed assistenza, di enorme importanza sociale, il cui ruolo non è ancora adeguatamente riconosciuto.   

 

La sentenza

in pillole

L’uso di strumenti informatici e digitali per dare disposizioni a lavoratori in appalto configura subordinazione

Tribunale di Padova Sentenza n.550 del 16 luglio 2019

 

In settori produttivi ad alta intensità di manodopera (come può essere il caso dell’appalto di servizi di logistica in oggetto), la subordinazione può prescindere dall’esercizio di un potere materiale di direzione e controllo esercitato direttamente dai responsabili aziendali, e manifestarsi anche solo con l’utilizzo di strumenti e apparecchi digitali deputati a guidare il processo produttivo. 

 

Curiosità

Il Giretto d’Italia per promuovere il “bike to work”

 

Un grande gruppo industriale torinese che conta oltre 17.000 dipendenti, 13 stabilimenti in Italia, centri di ricerca e sviluppo, da sempre sostenitore della mobilità alternativa, ha organizzato anche quest’anno in settembre, durante la settimana della mobilità, il Giretto d’Italia. Una sorta di gara tra le città sedi di stabilimento, per promuovere il bike to work: vincono i centri che totalizzano più passaggi misurati da alcuni check point. L’iniziativa ha avuto un grande successo di partecipazione, coinvolgendo circa 1.400 dipendenti

 

Sei interessato alle news dal mondo del lavoro?

Scopri di più, clicca qui!